L’ho fatta per il mio compleanno che cade a maggio, più le fragole sono buone più buona sarà, anche se io le ho prese al supermercato perché purtroppo non era giorno di mercato e me le hanno date con troppa plastica intorno. L’esecuzione è elementare persino per me, magari il problema è che si sporcano alcuni pentolini, comunque se l’ho fatta io che non sapevo neanche cosa fosse “bagnomaria” ce la potete fare anche voi. Viene molto morbida, forse leggermente troppo dolce (quella senza zucchero la prossima volta!), ma cioccolato e fragole si amalgamano benissimo. 

INGREDIENTI

200 grammi di farina, 120 grammi di zucchero di canna, 9 grammi di lievito per dolci, 75 grammi di cioccolato fondente, 30 grammi di olio di semi, 200 grammi di latte vegetale di cocco, soia o riso, 100 grammi di acqua e 250 grammi di fragole. 

SVOLGIMENTO

Mettere in una ciotola farina, zucchero e lievito e mescolare molto bene, meglio con frusta. Intanto forno a 180 gradi. Tagliare metà fragole a dadini e metà a fettine. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria con metà del latte vegetale, poi unire l’olio di semi e mescolare. Versare latte vegetale rimasto e l’acqua nella ciotola con farina, zucchero e lievito, unire anche cioccolato fuso e mescolare fino a che diventi omogeneo. Unire all’impasto le fragole tagliate a dadini, versare tutto nello stampo coperto di carta da forni, decorare la superficie con le fettine di fragole rimaste e infornare. Cuocere 45 minuti, controllando.