«Oui Oui», così fingono le francesi (e pure le italiane)

UnknownLa buona notizia è che esiste, e si festeggia oggi, la Giornata mondiale dell’orgasmo, celebrazione di tutto rispetto (visto che esiste una giornata mondiale per ogni cosa, da quella delle Tapas a quella dello Snow Board). La cattiva notizia (ma forse no) è che, secondo una ricerca pubblicato sull’Independent e condotta su oltre mille donne, quasi una donna francese su tre – il 31 per cento – finge l’orgasmo durante la penetrazione, seguita dal 25 per cento delle inglesi. Anche l’Italia, però, non è messa molto bene e si colloca terza: non tanto per l’orgasmo simulato quanto per la difficoltà a raggiungerlo – quasi una donna su due – dietro Francia e Canada (seguono gli Stati Uniti, la Germania, la Gran Bretagna, la Spagna e ultima l’Olanda).

Continua a leggere

Dall’America arriva l’elogio del cunnilingus

UnknownLa penetrazione? Giusto un preliminare. Il clitoride? Il tempio del piacere femminile. La via maestra per l’orgasmo femminile? Il sesso orale, e niente di più. No, non sono le ultime dichiarazioni di un’attrice porno, né le rivelazioni del romanzo erotico del momento, ma le conclusioni scientifiche di una manuale che negli Stati Uniti, dove ha già venduto 250.000 copie, spopola ovunque: Lei viene prima. La guida dell’uomo pensante al piacere femminile (tradotto in Italia dall’originale casa editrice Odoya). Continua a leggere