Ferragni-Fedez, perché la stampa italiana si sta coprendo di ridicolo

 

Chiara più bella che mai a pochi giorni dal parto, Chiara che mostra le curve materne, Chiara che cucina un occhio di bue. E poi lo scoop sul presunto concepimento sul palco del Rugby Sound di Legnano, la gara a capire a chi assomiglia più Leoncino, le foto della famiglia in ospedale, sul divano, a mangiare la pizza fuori, ovunque. La stampa italiana, e parlo di giornali nazionali, non di siti semi sconosciuti di gossip, non fa che produrre in massa articoli sulla coppia Fedez/Ferragni. Tutti uguali: descrittivi, privi di analisi o riflessione, scritti con un linguaggio infantile, da sito rosa di second’ordine, tutti tesi ad esaltare la tenerezza del momento, la perfezione della madre, la dolcezza di Baby Raviolo. Tutti a entusiasmarsi per i primi vestiti – decine di articoli emozionati sulla tutina Petit Bateau – tutti  a trepidare per la data del matrimonio. Insomma sembra che la stampa italiana di fronte ai due abbia buttato il cervello alle ortiche, con i giornalisti trasformati in dediti followers intenti a mettere cuoricini alla loro coppia preferita

 

Continua qui.

8 thoughts on “Ferragni-Fedez, perché la stampa italiana si sta coprendo di ridicolo

  1. Finalmente una giornalista che scrive da giornalista. Non avere riscontro alle proprie idee sui giornali è a volte frustrante. Grazie e ancora grazie.

  2. Fedez e la bionda hanno veramente spappolato i _ _ _ _ _ _ _ I !!!!!!
    Detto in due parole molto volgari ma è così che mi vien da dire, sempre loro solo loro ma chissenefrega hanno veramente rotto sono patetici questa continua ricerca Dell video per sentirsi IN,, per sentirsi il meglio per sentirsi VIVI serve il video >>>> che tristezza che malinconia che obbrobrio!!!!!!! Ma fatevi la vita vera semplice> buona>genuina. Brava Elisabetta sei in gamba

  3. Condivido e sottoscrivo, a cominciare dall’amara considerazione finale sulla categoria professionale alla quale anch’io appartengo. E confesso che dopo aver letto gli 82 commenti sul sito del Fatto quotidiano mi sento pervaso da un avvilente sconcerto nel constatare che prevalgono gli individui smaniosi di far conoscere la loro opinione, anche se non hanno capito per niente quale sia l’argomento in discussione.

Rispondi