Mamma in Danimarca, a casa mai dopo le quattro

“Restare al lavoro dopo le cinque? Non lo fa nessuno, e quando capita magari ti chiedono Unknownse hai problemi in famiglia. Qui, infatti, si arriva a casa presto, in modo da poter accompagnare i bambini alle varie attività, tipo ginnastica, canto, pianoforte. Alle 18, si cena. Il valore della famiglia è reale, concreto, e tra l’altro nessuno ha problemi a dire in ufficio che è incinta, si viene festeggiate punto e basta”. Francesca, 44 anni e due bambini di 11 e 8 anni, parla con voce rilassata, camminando in mezzo al verde. Vive a Copenaghen dal 2012, dopo aver lavorato prima in Irlanda, poi – a lungo – a Roma come avvocato, mentre il suo compagno, danese, insegnava all’Università americana della capitale.

Continua a leggere qui.

Rispondi