È Natale, rottama il giocattolo precocemente sessuato

È Natale, rottama il giocattolo precocemente sessuato

Elisabetta Ambrosi

UnknownIl condizionamento comincia da lontano e si radica subdolamente. Così anche tu, convinta di essere la madre anti-stereotipo, quella che suo figlio lo cresce a latte e pluralismo, potresti non accorgerti che stai riempendo il cassetto di tute blu o grigie, magliette grigie o blu.  E magari scoprire all’improvviso – quando lui, piccolo e cliché-immune,  ti chiede smanioso una felpa rosa – che un indumento di quel colore per maschio non esiste in nessun negozio del paese.

Altro che scenari svedesi fatti di bambini senza genere, coi capelli rasati e asessuati blocchi di legno tra la mani: da noi l’urgenza è ancora come garantire ai bambini parità di accesso al passeggino dell’Ape Maya o al servizio da thé di Hello Kitty (leggi: cura, condivisione, empatia) e alle bambine alla scatola di Lego di Star Wars o ai robot dei Transformers (leggi: dinamismo, futurismo, azione), quando la prima domanda dei commessi è se il regalo sia per maschio o femmina. O quando tuo figlio viene messo alla berlina nel caso indossi un paio di calzini violetti.

Aspettando che il Sistema cambi – ci sono aziende che iniziano a produrre giocattoli per bambini e basta – meglio spingere il pargoletto verso l’infelicità-da-sistema, regalandogli il giocattolo conformista e precocemente sessuato, o infelicità-dello-stare-fuori-dal-sistema, spiazzando la bambina col il videogioco bellico del momento, Assassin’s Creed  o Call of Duty? Forse la seconda. Pare che tra l’altro, come ci spiega una commessa ultradecennale al negozio TechZone di Rimini,  a giocare ai videogiochi siano sempre più bambine, madri e nonne. Qui il gender gap è sparito, ma non è detto che sia una conquista, visto che i videogiochi sono sempre “più monotoni e violenti”. Tra il maschio lobotomizzato che gioca a “Coccola il cagnolino” sul tablet e femmine avvelenate giocatrici Fifa, meglio l’asettico balocco scandinavo.

Schermata 2014-12-23 alle 18.21.36

 

Rispondi